Fulfinum Mirine

Punti di interesse

Descrizione

La città antica, e all'inizio complesso cristiana nella baia vicino Sepen Njivica e Omisalj. In baia Sepen sull'isola nei pressi di Omisalj, è stato costruito nel I secolo dC La nuova progettazione, l'antica città romana Fulfinum per i veterani imperatori Flavi. Municipium Flavium Fulfinum realizzato da allora uhodanoj schema urbanistico: la zona pianeggiante le comunicazioni di rete. Maritime baie adatte assicurato un porto ben protetto, un campo fertile con l'abbondanza di superficie d'acqua di partecipazione alla vita dell'antichità classica. Città possedeva tutte le ipotesi di base per questo stile di vita, un forum con il Campidoglio e la basilica della città, installazioni portuali con quarto commerciale sul mare, centro benessere, la comunicazione con i cimiteri suburbani e due fasi di acqua. Durante il declino delle civiltà antiche Fulfinum era probabilmente una delle prime vittime. Concepito come un top città conquiste civilizzazione, aperte e amorevoli, sensibili al minimo impatto nel tenore di vita urbana, che porta l'incertezza della tarda antichità, che ha accolto il suo lago con il suo creatore antropomorfo. Tuttavia, come è la comparsa e la scomparsa di una città, come le persone, hanno il loro destino, ha perso quei riflessi che si riflettono nella metamorfosi della forma e dello spirito, la vita continua nella progettazione di nuovi detriti. Alla periferia della città antica, fondata nel V secolo, l'imponente complesso primi cristiani (Mirine), che collega l'abbazia benedettina di San Nicola.

TZ OPĆINE OMIŠALJ
Ribarska obala 10
51512 Njivice
Croatia
www.tz-njivice-omisalj.hr
Email : tzo-njivice@ri.t-com.hr
Telefono : +385 51 846 243

Regione : Isola di Krk

I dati sulla colonizzazione dell'isola associati con la tribù illirica Liburna Japoden e poi la Greci, quando l'isola di Krk appartiene Elektridskim o Apsirtidskim. Piombo romana fino alla fine dell'era antica e il primo secolo dC. Tuttavia, entro la fine del 6 ° secolo croati cominciarono a stabilirsi sull'isola diventano la maggioranza assoluta. Sull'isola di Krk è molto presto il cristianesimo è arrivato ed è già in. N. 5 ° secolo e. formata la diocesi con il centro della città di Krk e la prima nota Andrew Bishop (680). Croati oggi costante nelle famiglie da castelli e quindi l'isola ha quattro dialetti distinti. Alla fine del 12 ° secolo. Emerge da questi generi e il famoso Duchi di Krk-Frankopan. E 'l'unica famiglia sulle isole dell'Adriatico a sviluppare il suo potere in razmjerima- europea originato da Vrbnik, e le loro proprietà sono state diffuse sulla terraferma: Trsat, Rame, Kraljevica, Crikvenica, Novi Vinodolski, Otocac, Brinje, ecc e sono Frankopani al culmine del suo potere posseduto territorio pari alla metà della Croazia di oggi.

Luogo : Omisalj

Omisalj si trova nella parte nord-occidentale dell'isola ed è la prima città dell'isola che ha trovato l'attraversamento del ponte di Krk. Il centro storico è situato su una scogliera alta 85 metri e domina questa parte del Quarnero. Con la città di Krk, Omisalj è la più antica città vivente sulla tradizione isola turistica per più di 100 anni. Circa un migliaio di anni prima di Cristo vissuto in ALJ sono Illiri, poi i Romani, e nel settimo secolo è venuto croati. Nel 11thOmisalj secolo fu un importante centro della letteratura glagolitica e, nel 12 ° secolo viene indicato come Castri musculi (dai musculi Ad latini - il luogo di conchiglie), e nel 15 ° secolo, i duchi di Krk Frankopani è costruito uno dei suoi quattro castelli. A causa di questo Omišalj ora porta giustamente il titolo di città - il monumento. Il patrimonio culturale e architettonico Omisalj estremamente ricco. Confermare che i resti di una città romana Fulfinum la prima basilica cristiana secolo dal 5 Mirinecentury, e molti altri monumenti storici. Parte monumentale 'offerta' Omišalj supera vicini dell'isola Chichi, e in alcune categorie anche unici nel Quarnero. Omisalj particolarmente abbondanti in più di mille anni che i primi rilievi medievali e altrove nelle regioni costiere hanno un sacco in un piccolo alj li ha salvati più che in alcuni paesi europei.

Interessante da visitare

  • La città antica, e all'inizio complesso cristiana nella baia vicino Sepen Njivica e Omisalj. In baia Sepen sull'isola nei pressi di Omisalj, è stato costruito nel I secolo dC La nuova progettazione, l'antica città romana Fulfinum per i veterani imperatori Flavi. Municipium Flavium Fulfinum realizzato da allora uhodanoj schema urbanistico: la zona pianeggiante le comunicazioni di rete. Maritime baie adatte assicurato un porto ben protetto, un campo fertile con l'abbondanza di superficie d'acqua di partecipazione alla vita dell'antichità classica. Città possedeva tutte le ipotesi di base per questo stile di vita, un forum con il Campidoglio e la basilica della città, installazioni portuali con quarto commerciale sul mare, centro benessere, la comunicazione con i cimiteri suburbani e due fasi di acqua. Durante il declino delle civiltà antiche Fulfinum era probabilmente una delle prime vittime. Concepito come un top città conquiste civilizzazione, aperte e amorevoli, sensibili al minimo impatto nel tenore di vita urbana, che porta l'incertezza della tarda antichità, che ha accolto il suo lago con il suo creatore antropomorfo. Tuttavia, come è la comparsa e la scomparsa di una città, come le persone, hanno il loro destino, ha perso quei riflessi che si riflettono nella metamorfosi della forma e dello spirito, la vita continua nella progettazione di nuovi detriti. Alla periferia della città antica, fondata nel V secolo, l'imponente complesso primi cristiani (Mirine), che collega l'abbazia benedettina di San Nicola.

  • Grotte Grotta si trova a 300 metri a nord-nord-ovest del villaggio di Rudine dal Comune sull'isola di Krk. La grotta è decorato per la visita di turisti e dispone di una ricchezza di decorazioni rupestri - concrezioni di calcite, in particolare stalattiti e colonne. Con una semplice grotta classificazione speleologico con ingresso box e leggera pendenza del canale grotta. Si compone di diversi spazi sotterranei: ingresso, balcone, riquadro, Sala Grande, il Canale del Nord, Sala con ponti e sale Cimpresna.

  • Occupa una superficie di \ u200b \ u200b circa 18 000 m2 con sentieri, una distanza di 995 m fascino speciale terreno ripido fornire percorsi poprečice accessori e scale, una distanza di circa 300 m.Uređenje questo parco è iniziato nel 1925. Mr. ga finanziato il comitato di balneazione. Funziona con interruzioni durate per circa 3 anni. Piantare conifere e vegetazione sempreverde durarono fino al II. La seconda guerra mondiale.

  • Il faro è stato costruito nel 1875 sulla stessa punta, sulla punta settentrionale dell'isola. Si compone di una piccola palle di pietra quadrati e la costruzione che comprende un piano terra e sottotetto della superficie totale di \ u200b \ u200b140m2. Il faro si trova il magazzino motornica, molo e custodi barca adiacenti. Alimentazione 220V AC edificio è derivato dai motori di modulo o di accensione solari, mentre l'approvvigionamento idrico da reservoirs.The faro è costruito acqua dell'impianto di riscaldamento a energia solare. Il faro è stato automatizzato e inclusa nel sistema di controllo remoto.

  • La recente scoperta della balaustra preromanica (pluteo - i pannelli a parete, recinto) scoperto le antiche radici Njivica.Do scoperta balaustra fondatore Njivica legato con il 1474 anno Njivice quando la prima menzionata nell'atto di Krk principe Frankopana che questo documento è stato parte del suo patrimonio donato Nicholas Loncaric, sia da lui per chiedere una garanzia che si prenderanno cura di S. Maria della Natività (oggi la Chiesa della Natività della Beata Vergine Maria) e il servizio di God.Pluteus dimostrato che Njivice sostenute entro il 15 ° secolo. In particolare, pluteo in origine apparteneva alla chiesa, la cui posizione non è noto, ma si sa che in questa chiesa spazio condiviso Presbiterio di spazio pluteo vjernike.Na sono quattro sezioni divise triplice nastri nei primi due, c'è una colomba motivo e croce . Le decorazioni sul pluteo preromanico genere quindi si presume che la chiesa in cui originariamente sorgeva pluteo anche da quel momento (11 ° secolo) .Inoltre, la chiesa doveva essere costruita da qualche parte vicino l'attuale, come indicato dalla recente scoperta antichi reperti provenienti dal territorio circostante. Questo a sua volta suggerisce che Njivice e probabilmente ha antica korijene.Plutej ora conservata nella chiesa parrocchiale della Natività della Beata Vergine Maria, in cui è esposto.

  • L'attuale chiesa fu costruita nel 1905 sul sito della ex cappella di S. Maria della Natività, che era di proprietà Frankopan. Nella sacrestia della chiesa conserva pala d'altare del 1586 in base al quale il pittore John Volarić da coloro sull'altare maggiore. Santuario con l'altare del Consiglio al popolo governato nel 1978. anno, secondo il progetto su Vincent Medical School, e su iniziativa del parroco sacerdote locale Joseph Jurjevic. In 1996.completed un accurato restauro di interni di chiese ed esterni. La chiesa contiene anche pluteo preromanico cui scoperta sottolineato le antiche radici Njivica.

  • Le spiagge sono di sabbia, rocce e sabbia, e la lunga e variegata costa Omišaljska ogni visitatore di garantire un buon divertimento estivo. Così molte calette nascoste ideale per una tranquilla e rilassante vacanza, attirano gli amanti della solitudine. Spiaggia dell'hotel con un sacco di attività divertenti progettate con la vicinanza di bar e ristoranti, selezionerà chi desidera una vacanza attiva. Per una vacanza in famiglia, a sua volta raccomandare PESJA - la più famosa spiaggia dove OMIŠALJSKA dal 2004. La Bandiera blu sventola.

Omisalj